Libertà è Accessibilità

Mozzy ed io siamo stati invitati a tenere un talk sull’accessibilità il 19 e 20 Maggio ad Ancona…
Ci siamo messi lo zaino sulle spalle e grazie ai suggerimenti di Daniele ho tirato su un talk: “Libertà è accessibilità”.

 

Giovanni e mozzy in auto
Io e Mozzy alla partenza

Il 19 partendo con un leggero ritardo sulla tabella di marcia abbiamo affrontato il viaggio Benevento-Ancona, diffondere la libertà è un duro lavoro!

 

 

 

Siamo giunti ad Ancona in tempo per l’attività conclusiva della giornata del 19: La Cena al Buio.
E’ stato una esperienza estremamente formativa ed al di fuori degli schemi, il ristorante era completamente al buio, i camerieri erano gli organizzatori dell’evento e soci dell’associazione italiana ciechi (sezione di Ancona).
Per la prima volta io e gli altri commensali ci siamo rapportati in modo differente ai nostri sensi, l’assenza completa di luce ci ha portato a dialogare e farci una idea di chi avevamo difronte basandoci esclusivamente sulla voce e quello che la nostra immaginazione strutturava.
Affrontare le portate è stato un misto tra divertimento e disperazione, dovendo capire cosa avessimo nel piatto solo dagli odori e sapori, ma soprattutto ricercare le foglie di insalata che sfuggivano nel piatto…
Il giorno dopo io e Mozzy estremamente emozionati abbiamo tenuto il nostro talk (di cui allego le slide ).
Ho cercato di trasmettere agli ascoltatori come i volontari e Mozilla Foundation si occupino di mantenere il web libero ed accessibile a tutti.


Non ho voluto entrare nel tecnico in quanto persone più competenti di me avrebbero fatto di meglio, ma ho cercato di parlare di filosofia, di come sia importante agire in prima persona per lottare in quello che si crede.
La libertà non va solo voluta, ma ci si deve impegnare per averla!
E la libertà ha un costo!

Un pò di persone mi hanno fermato per chiedere informazioni sui plugin utilizzati per effettuare i test, dopo il talk ho parlato anche con sviluppatori e startupper riguardo la possibilità di entrare a far parte della community. E’ importante per noi volontari attrarre nuove leve in quanto c’è sempre da fare.

Ho conosciuto associazioni che si impegnano attivamente nel campo informatico per rendere l’accessibilità uno standard e non una alternativa! E questo è una delle cose più importanti da comunicare!

Credo che il messaggio più importante per me in questo evento sia stato di osservare il mondo in un modo diverso, fuori dai miei schemi.

Grazie a Mozilla ho potuto scoprire nuove cose e Mozzy si è divertito un mondo

 

Mozzy che arringa le folle riguardo la libertà sul web
Mozzy intrattiene due ragazze parlando di changecopyright.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *